Cos’è la fotografia?

luce (φῶς) e grafia (γραφή): scrivere con la luce.. bla bla bla.. robetta da corso di fotografia a puntate in edicola.. ma cos’è davvero la fotografia? Quando sentite la parola “fotografia”, cosa vi viene in mente?

Per me fotografare è un rifugio.. la mia macchina fotografica è qualcosa che mi permette di guardare il mondo con occhi diversi.. quando guardo attraverso il mirino tutto diventa bello e io non penso più a nulla.. godo semplicemente del bello davanti ai miei occhi..

La cosa ancora più bella è che il mirino protegge dal mondo esterno, ma senza distaccarci da esso.. anzi! Ci immergiamo completamente, cogliendo ogni minimo dettaglio che a occhio nudo nemmeno vedremmo.. la parte più difficile però diventa saper imprimere questi istanti di vita davanti a noi.. E’ fondamentale infatti riuscire a comunicare con la fotografia il perchè si sia scattato in quell’istante e in quel modo.. E’ troppo semplice fare foto belle.. Oggi qualsiasi macchinetta da quattro soldi ha la modalità APDS (a prova di scemo ndr) che restituisce al momento dello scatto foto tecnicamente corrette e piacevoli da guardare.. ma poi, cos’hanno da raccontare queste foto?? Nulla…

In questo discorso mi riallaccio a quanto detto da Settimio Benedusi negli ultimi post del suo blog:

“Meglio un miliardo di volte una foto brutta, ma che racconti qualcosa.. piuttosto che una fotografia bella che non racconti nulla..”

Settimio Benedusi

Ed ha ragione da vendere!

Cerchiamo di collegare sia il cervello che il cuore a quell’indice destro quando facciamo click.. facciamo in modo che le foto parlino per noi.. che dicano quello che proviamo in quell’istante.. che ci facciano rivivere le emozioni di quell’istante ogni volta che le riguardiamo.. Questa è fotografia!

Altro che le mille seghe mentali da forum sui megapixel e sul rumore digitale.. quelle NO, NON SONO FOTOGRAFIA.. quelle sono solo il passaggio giusto e sacrosanto che tutti dobbiamo fare per apprendere la tecnica! Io per primo ci sono passato.. sbavare davanti all’85mm 1.4 o al 50 1.2 è normale.. è fisiologico di ogni persona che si avvicina alla fotografia.. però è ancora più importante capire che il mezzo non può nulla contro il soggetto che abbiamo di fronte!

Un giorno, dopo che ebbi imparato tutte le 1298739873 funzioni della mia reflex, il mio amico Francesco mi chiede:

“hai mai provato a scattare in automatico e a pensare solamente alla foto?”

Beh, quella domanda mi ha aperto un mondo… il famoso 1/125″ a ƒ/5.6 con ISO200 non aveva più senso.. erano solo 3 numeri riportati sulla macchina.. e mi resi conto che più tempo perdevo a pensare a quei tre numeri, meno mi concentravo a fotografare..

Ora, grazie a quella domanda, ho riscoperto il favoloso mondo della fotografia a pellicola.. che mi ha disintossicato dai tecnicismi e mi ha aperto gli occhi su cosa sia davvero la fotografia!

La tecnica è assolutamente necessaria, ma trascurarla per qualche istante dona al risultato quell’imprevedibilità che nessuna foto troppo ragionata può avere!

Anche un telefono cellulare può bastare.. basta non formalizzarsi troppo e pensare piuttosto al perchè stiamo scattando quella foto..

Questa foto è brutta… lo ammetto.. nessuno può dire che questa foto sia bella.. ma quando la guardo mi torna alla mente quel momento.. quel vetro appannato dentro la macchina.. quel suo gesto così spontaneo.. LEI.. ed ecco che una foto brutta riesce a raccontare qualcosa.. questa è FOTOGRAFIA

 

Un pensiero su “Cos’è la fotografia?

I commenti sono chiusi.