Farvi guadagnare con le mie foto? No, grazie!

Vi voglio parlare di questa iniziativa a cui mi è stato proposto di partecipare.. probabilmente altri di voi sono stati contattati.. in quel caso vi consiglio di rifletterci bene sopra.. 🙂

L’email recita così:

Sono **** di ****.

Grazie per aver risposto all’annuncio riguardo la selezione di fotografi. Per poter partecipare al contest è necessario che ci mandi:
– i tuoi dati (nome, cognome, recapito telefonico),
– un tuo PRIMO PIANO

Inoltre, dovrai portrarci un CD con 10 foto formato jpeg, con una selezione di 7 opere a tua scelta, quelle che preferisci tra le tue realizzazoni e le 3 che hai selezionato per la mostra, con il tema BLACK AND WHITE. Dovranno avere tutte formato JPEG con risoluzione 300 dpi. Manderemo durante il contest le vostre foto su schermi.

[Piano, piano.. innanzitutto buongiorno..

a cosa vi servono i miei dati e la mia foto scusa?? Boh.. Non è dato a sapere..

Poi, fammi capire.. ti porto 10 foto con una selezione di sette e ne scelgo 3?? Ma quante sono ste foto?? Come vengono usate?? E quelle che non vengono usate?? Bah..

Tema Black&White.. wow originale! Della serie.. così partecipano tutti..

JPEG in risoluzione 300dpi.. ok, ma la dimensione??

Davvero poco professionali direi.. ma andiamo pure avanti..]

Ovviamente, la partecipazione ad ****, come già premesso, è completamente gratuita. Il contest del **** si svolgerà a ****, zona ****, presso il locale **** in orario aperitivo.

[Wow però è gratis! Aaaaaaaaah ok, adesso capisco! C’è di mezzo un locale.. e la cosa comincia a puzzarmi..]

I selezionati al contest dovranno poi portare le 3 opere stampate, formato A3 o A2 attaccate su cartoncini neri di un paio di cm piu grandi. A queste, se vorrai, potrai allegare una breve descrizione della tua foto. Ciò che è fondamentale è che ci sia un talloncino con tutti i tuoi contatti e recapiti, così da avere visibilità, ancor piu se vincitori, visto che le foto rimarranno esposte per una settimana.

[Wow! mi espongono le foto per una settimana!]

Durante la serata ti verrà chiesto di rilasciare una breve intervista facoltativa, che verrà eventualmente inserita nel canale YouTube ****, insieme a fotografie della manifestazione.

[Superwow divento famoso!]

Il contest si svolgerà così:

[Oh, adesso forse riesco a capire come funziona il tutto..]

ogni invitato in lista riceverà all’ingresso una fiche che dovrà inserire nell’urna dell’artista scelto, in modo da dare la propria preferenza ad un autore piuttosto che a un altro. Alla fine di ogni serata, a colui che riceverà più punti, sarà data la possibilità di esporre nel locale in modo gratuito per un intera settimana, con i propri contatti.

[Ah.. quindi devo vincere per poter esporre le foto.. mmmmmmm]

I partecipanti, inoltre, potranno riservare tavoli, gratuitamente e avranno ingresso gratuito per se e per i propri ospiti in lista ****. Visto che sarà il pubblico a votare, è consigliato avere persone con se, sia per la votazione – se un artista furbo portasse 20 ospiti interessati alla mostra e tu nemmeno uno partiresti svantaggio al principio! Inoltre sarà positivo avere molta gente intorno che avrà accesso alle vostre realizzazioni.

[Ora ho capito! Più amici porto più sono furbo io.. non loro che riempiono il locale a costo zero.. della serie vince chi ha più amici non chi fa la foto più bella.. giustamente!]

**** è un progetto, non un singolo evento: quindi, nel corso dell’anno ci saranno svariate occasioni per partecipare, verrai sicuramente ricontattato per prendere parte ad altri contest, così da poter sempre più farti conoscere. Ti ricordo inoltre che è patrocinato dalla provincia di ****.

Se sei interessato, dovresti inviarmi le 3 foto scelte, dopodichè se sei disponibile possiamo incontrarci lunedi alle 16.30 Così firmiamo delle documentazioni di tutela e garanzia delle tue opere..

[Documentazione?? Firmare?? Piano piano.. comunque tranquilla! Non ne mancherò uno di contest!]

Ti prego di rispondere in ogni caso.

Rispondere? Certo.. Ecco la mia risposta:

Ciao ****,

non mi interessa.

Grazie

Meditate………… 😉

8 pensieri su “Farvi guadagnare con le mie foto? No, grazie!

  1. E’ capitata anche a me una “truffa simile” mi hanno chiesto di fare, post produrre, stampare ed andare ad appendere 14 foto in formato A3 tutto a mie spese per un locale milanese…

  2. ma quale truffa, sono i ragazzi di ****** che organizzano queste mostre, sono dei ragazzi in gamba che si fanno in 4 per l’organizzazione e per darci la possibilita’ di esporre e di incontrare altri fotografi non professionisti per divertirsi e perche’ no, avere una soddisfazione che è quella di esporre in locali a Milano.

    Io con loro ho esposto 5 volte, ho conosciuto gente in gamba, fotografi, studenti, ma anche professionisti con cui sono tutt’ora in contatto senza contare le fighette dell’erasmus che entrano per bere qualcosa e ti fanno qualche domanda buffa sulle foto… e tu stai al gioco… la fotografia è anche questo, socializzazione!

    ….e poi… Sveglia!!! nessuno dall’oggi al domani ti farà esporre alla triennale!

    Andrea tu dici: “14 foto in formato A3 tutto a mie spese per un locale milanese…”

    ma lo sai che se tu volessi fare una mostra personale di una settimana oltre a doverti pagare le stampe devi pagare un affitto allucinante? Siamo davvero arrivati a credere che i fotografi per esporre vengano pagati…

  3. Francesco, ho modificato il tuo commento.. ho tolto il nome dell’associazione.. ti pregherei di non fare altre citazioni dirette..

    Seconda cosa.. non mettermi in bocca parole che non ho detto.. truffa è un tantino forte come termine.. quanto di più lontano da quello che penso..

    In ogni caso.. non ho bisogno di un pretesto come questo per conoscere gente e divertirmi.. tantomeno per farmi conoscere.. conoscere da chi poi? Credi davvero che locali come quelli proposti siano la rampa di lancio per qualcosa? Maddai…

    Io ci vedo solamente un modo per far lavorare i locali partecipanti.. e mi spiace, ma la buona fede è venuta meno alla frase “se un artista furbo portasse 20 ospiti interessati alla mostra e tu nemmeno uno partiresti svantaggio al principio!”

    Si è dimostrato l’ennesimo giochetto visto più volte in rete ultimamente..

    Poi tu sei libero di pensarla come vuoi.. se ci credi, fai bene a partecipare! Anzi, in bocca al lupo per il concorso! 😉

    PS
    Mark Zuckerberg non mi ha mandato una mail dicendo di portargli 20 amici altrimenti sono svantaggiato in partenza.. 🙂

    • No no, per carità, la parola truffa l’ho citata per il primo commento di Andrea che ha scritto “E’ capitata anche a me una “truffa simile””.

      Comunque è normale che loro lo fanno per portar gente al locale, nessuno fà niente per niente, pero’, secondo me, non puoi bullarti del fatto che se rifiuti sei un figo.

      Ho conosciuto a Milano un’altra associazione che fa questo mestiere ma anzicche’ farlo con la fotografia lo fa con la musica. Io ho suonato col mio vecchio gruppo per vari locali di Milano, anche abbastanza noti senza percepire neanche una lira. Ovvio che il locale ha pagato l’organizzazione che ha portato i gruppi ma si è anche sbattuta per gestire il service, strumenti, audio ecc.

      Tutti fanno qualcosa per campare, preferisci Napoli, dove chi non ha lavoro va a fare il parcheggiatore ambulante? Io, diversamente da come la pensi te, credo che queste organizzazioni non facciano che bene all’economia che ultimamente va allo sfascio. Da la possibilita’ alla rete di persone di conoscersi (perchè tutta sta virtualità di facebook, per quanto io sia un fanatico di tecnologia, ha un po’ stancato). E’ bello organizzare eventi reali, e quando questi eventi raggruppano gente che ha la stessa passione penso che sia la cosa piu’ bella, altrimenti non esisterebbero neanche fiere dell’informatica, dei motori e dello sport.

      Venendo a Zuckerberg ti ricordo che, proprio per non “macchiarsi” del “peccato” di inviare mail alla gente, ha creato un tastino che si chiama condividi, e tramite quello gira di tutto. E se vogliamo dirla tutta, prima che facebook uscisse da quell’università sai quanto spam ha fatto 😀

      Comunque tutto ok, nessuna polemica, ci tenevo a darti il mio punto di vista e darlo magari anche a chi legge questo articolo… perche’ sai come funziona in Italia… per sentito dire… non faccio una determinata cosa…

      • Francesco, rispetto la tua opinione.. però non sono d’accordo 😉
        Stasera sono addirittura andato alla serata, cui partecipava un mio amico… beh, sono ancora più convinto di quello che ho detto.. e anche il mio amico è rimasto parecchio deluso dalla serata.. 🙂

I commenti sono chiusi.