Il mio parere sul 14-24 2.8 Nikon

In molti mi hanno chiesto un parere sul celebre 14-24mm 2.8 di casa Nikon.. leggendo qua e la nei forum viene osannato come qualcosa di ultraterreno, come un sogno fotografico, etc.. ma va veramente così bene?? Quali sono i pregi e quali i difetti?? Vediamo insieme di capire come va davvero, ma sul campo e non fotografando gatti o piastrelle di casa..

Cerchiamo di analizzare prima di tutto la lente in sè.. è uno zoom ultra-wide, che copre un’ampia gamma di focali (da 14mm a 24mm) ed è molto luminoso (ƒ/2.8).. insomma, non un progettino da niente in termini di ingegneria ottica.. e le sue dimensioni e peso ( 1 kg) ne rispecchiano le difficoltà di progetto e realizzazione.. la finitura è un pò plasticosa, ma è solo una sensazione, infatti i materiali sono molto buoni e la tropicalizzazione ne è la garanzia..

Vediamo ora di capire quali sono i pro e i contro di questo obiettivo..

Pro:

  • Buona nitidezza su tutto il frame anche a tutta apertura;
  • Molto versatile, grazie alle focali coperte e all’autofocus;
  • 14mm.. 114° di angolo di campo su formato pieno sono davvero tanti!
  • Molto luminoso, l’apertura massima di 2.8 permette paesaggi notturni altrimenti impossibili;
  • Prezzo tutto sommato proporzionato alle prestazioni;

Contra:

  • Pesa tanto.. 1kg è veramente tanto per chi se lo deve scammellare nello zaino nei viaggi o nelle escursioni;
  • Non monta i filtri a vite.. bisogna comprare degli holder dedicati con i relativi filtri a lastra (molto costosi viste le loro dimensioni);
  • Soffre molto di flare.. purtroppo la lente frontale è molto esposta e il paraluce integrato molto spesso non offre sufficientemente protezione ai raggi parassiti;
  • Soffre di aberrazioni cromatiche laterali.. a qualsiasi diaframma ho notato che su D800 ci sono.. certo, bisogna ingrandire molto, ma ci sono.. (a onor del vero con qualsiasi convertitore RAW sono facilmente correggibili.. qua e qua un paio di esempi, originale e corretto con ACR);
  • Incompatibilità con i vecchi corpi a pellicola a causa dei contatti elettronici al posto della classica ghiera dei diaframmi (problema comune a tutte le ottiche “G” di Nikon);

Ma passiamo a qualche esempio di immagine realizzata con questo obiettivo..

Sunset in Florence

A storm in Volterra, Tuscany

Starry winter's night

[Explored] This is winter

Insomma, non gli si può certo dire che le foto non le faccia.. 🙂

Tuttavia è anche vero che in commercio esiste qualcosa di meglio.. e, per chi non ha problemi di budget, ecco che i due Zeiss 21mm e 15mm possono fare davvero la differenza rispetto al 14-24 Nikon.. Sta a voi decidere se spendere un bel pò di euro in più e rinunciare a zoom e AF..

Per chi invece non vuole spendere tutti quei soldi per il 14-24, ma non vuole rinunciare alla qualità, un’alternativa non all’altezza, ma comunque valida è il Nikon 16-35mm ƒ4.. meno spinto come focali e meno luminoso, ma pur sempre un grandangolo in grado di scattare immagini di buona qualità 😉

10 pensieri su “Il mio parere sul 14-24 2.8 Nikon

  1. Ciao, cosa pensi invece del 17-35? Gli zeiss sono molto belli, ma hanno delle cromie molto particolari, non che siano brutte, ma non fanno per me.
    Questo 14-24 dal canto suo ti costringe a spendere una piccola fortuna se lo devi usare con i filtri. Mi piacerebbe trovare un’obiettivo dai toni freddi con una discreta qualità almeno.
    P.S. complimenti per le foto

  2. Innanzitutto complimenti per tue recensioni e le belle fotografie, quelle dei monti di Foppolo sono oltremodo gradite in quanto luoghi che io frequento essendo bergamasco. Ritornando allo zoom Nikon 14-24 / 2,8 consigli come alternativa lo zoom Nikon 16-35 /4. Impegni permettendo, potresti dirmi i pregi ed i difetti di questo zoom rispetto al 14-24/2,8. Altro consiglio richiesto: Sto utilizzando una Sony Nex 7 con ottiche Leica M ( da 28 a 135) + due Voigtlander ( 21 e 15) e due zoom Nikon 35-70/2,8 e 70-210/ 2,8 VR 1. Vorrei prendere una FX ma non so decidermi tra la Nikon D800 e la Sony alfa 7 o 7r. Quale consiglio mi dai. Ringrazio per la tua disponibilità e porgo saluti cordiali. Franco.

    • Ciao Franco,
      tra 16-35 e 14-24 c’è un abisso. A partire dal 2.8 VS 4. Il 16-35 lo consiglio come alternativa, ma tenendo ben presente che sono due ottiche pensate per esigenze diverse.
      Circa D800 VS A7r direi che, visto il tuo parco ottiche, la Sony sia una scelta abbastanza obbligata. Tra sony A7 e A7r, non ho dubbi nel dirti A7r. La A7 pare abbia alcuni problemi con il pacco filtri.
      A presto, Gianmaria

    • Ti rispondo io… Mi chiamo Stefano butta via tutta quella immondizie Sony ect.. E fatti una nikon d800 con il magnifico 14/24! Io ce l’ho già e ti garantisco….

  3. non sono d’accordo con la sua ricenzione! ;: non c’è una grande differenze tra le zies nikon come qualità ect .. Sono talmente erisorio. Che non vale pene il confronto il nikon 14/24 e qualche cosa di strabiliante ” il miglior grand angolare mai fabbricato! Da nikon e secondo nella storia dei schemi ottici. Per quando riguarda il prezzo: è regalato!!!

  4. grande recensione complimenti soprattutto molto completa….io auspico un suo cambio di mestiere….può provare con salumi che ne dice?

I commenti sono chiusi.