Street e Reflex? No, grazie.

Sto sputando nel piatto in cui ho mangiato.. Ovvero fare street con la reflex.. L’ho fatto per molto tempo, ma da un pò mi son reso conto, col famoso senno di poi, quanto fossi lontano dalla scena… Quanto le mie foto fossero anonime… Si, perché la Reflex ha tanti pregi, ma non è per nulla discreta.. e nel tempo in cui viviamo, dove la gente si sente privata di qualcosa se gli rubi una foto per strada, non si può più davvero fare a meno di essere discreti.. la discrezione diventa fondamentale per non turbare quelle scene di normalità così genuine, così vere.. Heisenberg e il suo principio di indeterminazione non sono mai stati così azzeccati come per la fotografia street.. Ogni soggetto non può essere osservato senza influenzarne il comportamento.. ed è così! Molta gente, quando si sente osservata, non è più se stessa.. figuratevi con il pensiero di avere un cannone puntato contro..!

Molti aggirano il problema usando focali lunghe.. tutti street photographer, o streetpher (come fa figo definirsi oggi), con il teleobiettivo.. il web è pieno di primi piani di clochard scattati con un 200.. e questa la chiamano street..! No, street non è questo.. STREET è essere dentro la scena.. essere parte di essa e fotografarla senza disturbarla.. questo è street.. catturare l’essenza del soggetto..

In questo oggi fortunatamente siamo agevolati dalle attrezzature disponibili.. Le mirrorless come Fuji X100s, Sony RX1 o Ricoh GR, oggi non hanno nulla da invidiare alle sorellone reflex.. la qualità d’immagine finalmente non è più solo appannaggio dei corpi “specchiati”.. per questo io, oggi per fare street, lascio a casa D800 e mi porto dietro la Ricoh GR.. senza nessun rimpianto, anzi! 😉

Un piccolo esempio per chiudere..

Young worker in Milan

Scatto con Ricoh GR (1/20″, ISO3200, ƒ/2.8).. se pensate che sono 28mm equivalenti, il soggetto era molto vicino.. eppure nessuno si è accorto di me.. la scena è naturale e la focale corta dà il senso di esserci dentro.. con la D800 avrei fatto di meglio? No, con la D800 probabilmente non avrei nemmeno tirato fuori la macchina dalla borsa.. 😉

4 pensieri su “Street e Reflex? No, grazie.

  1. Ciao sono Giuseppe, anche io sono un appasionato di street ,è spesso la reflex non si è mai rivelata un ottima compagna, anzi non lo è mai stata ,io alla fine ho dovuto rinunciarci (per adesso) urla,scenate varie,ecc…. la discrezione con alcune nuove ML , aiuta tantissimo ad essere dentro una scena ,l’unico modo per riuscire a portarsi a casa scatti spontenei,forse con qualche insulto in meno

    Ciao
    Buona Luce
    Giuseppe

  2. Ciao Gianamaria,
    anche io mi ritrovo totalmente nel tuo articolo. Infatti prima scattavo street con la reflex ma non riuscivo ad avvicinarmi molto alla gente; così ho riscoperto la mia bella compatta digitale con cui ho inizato a muovere i primi passi nella fotografia. Inoltre quello che conta è sentire il momento, riuscire a coglierlo e congelarlo in una foto. La street, secondo me, si può benissimo anche fare con un telefonino.
    Vi lascio alcune mie foto:
    https://www.flickr.com/photos/emmaesoloemma/13194499645/in/photostream/
    https://www.flickr.com/photos/emmaesoloemma/13145384225/in/photostream/
    https://www.flickr.com/photos/emmaesoloemma/9351061520/in/set-72157635929344805
    ciaoo
    Emma

  3. Io ho scoperto e mi trovo benissimo con una Minox 35GT discreta e molto veloce da usare. Non rimpiango lenti “stellate” per le mie pentax e devo dire che il minotar fa il suo lavoro!! spesso nessuno si accorge che quella che ho in mano è una macchina fotografica!!
    saluti e buona luce

I commenti sono chiusi.