Street e Reflex? No, grazie.

Sto sputando nel piatto in cui ho mangiato.. Ovvero fare street con la reflex.. L’ho fatto per molto tempo, ma da un pò mi son reso conto, col famoso senno di poi, quanto fossi lontano dalla scena… Quanto le mie foto fossero anonime… Si, perché la Reflex ha tanti pregi, ma non è per nulla discreta.. e nel tempo in cui viviamo, dove la gente si sente privata di qualcosa se gli rubi una foto per strada, non si può più davvero fare a meno di essere discreti.. la discrezione diventa fondamentale per non turbare quelle scene di normalità così genuine, così vere.. Heisenberg e il suo principio di indeterminazione non sono mai stati così azzeccati come per la fotografia street.. Ogni soggetto non può essere osservato senza influenzarne il comportamento.. ed è così! Molta gente, quando si sente osservata, non è più se stessa.. figuratevi con il pensiero di avere un cannone puntato contro..!

Molti aggirano il problema usando focali lunghe.. tutti street photographer, o streetpher (come fa figo definirsi oggi), con il teleobiettivo.. il web è pieno di primi piani di clochard scattati con un 200.. e questa la chiamano street..! No, street non è questo.. STREET è essere dentro la scena.. essere parte di essa e fotografarla senza disturbarla.. questo è street.. catturare l’essenza del soggetto..

In questo oggi fortunatamente siamo agevolati dalle attrezzature disponibili.. Le mirrorless come Fuji X100s, Sony RX1 o Ricoh GR, oggi non hanno nulla da invidiare alle sorellone reflex.. la qualità d’immagine finalmente non è più solo appannaggio dei corpi “specchiati”.. per questo io, oggi per fare street, lascio a casa D800 e mi porto dietro la Ricoh GR.. senza nessun rimpianto, anzi! 😉

Un piccolo esempio per chiudere..

Young worker in Milan

Scatto con Ricoh GR (1/20″, ISO3200, ƒ/2.8).. se pensate che sono 28mm equivalenti, il soggetto era molto vicino.. eppure nessuno si è accorto di me.. la scena è naturale e la focale corta dà il senso di esserci dentro.. con la D800 avrei fatto di meglio? No, con la D800 probabilmente non avrei nemmeno tirato fuori la macchina dalla borsa.. 😉

La risposta al lettore

Visto che nei settimanali più in voga è abitudine rispondere alle richieste dei lettori, anche io d’ora in poi cercherò di farlo. Così che rispondendo pubblicamente, la risposta possa servire a tutti. 🙂

Veniamo alla lettera di Antonella.

Ciao Gianmaria!
E’ da un’oretta buona che mi sono messa a sfogliare il tuo sito e tutto ciò mi ha incuriosita tantissimo… e spero tu abbia voglia di soddisfare alcune mie domande!
Io sono una foto amatrice da un annetto circa e, per questioni economiche, ho solamente la mia Nikon D3100 con un 18-55mm: scatto foto ai concerti live dove mi è possibile portare la reflex/stare sotto al palco ma volevo provare a buttarmi anche sui ritratti e altri generi.
Dunque mi chiedevo: quale ottiche ( economiche ) mi consigli?
Una mia amica mi ha chiesto di farle un photoshoot, ma con quell’obiettivo e senza flash, pannelli riflettenti o altro, cosa posso fare?
In ultimo, per ora, mi fai un mini tutorial di come trasformi la foto in post-produzione ( alcuni effetti a colori/bw mi piacciono da morire! )?
Scusa il disturbo, e grazie mille in anticipo.

Ciao Antonella,
ti ringrazio per la visita e per ringraziarti risponderò alle tue domande. Ma lo farò a una condizione, ovvero che potrò risponderti in modo sincero, esprimendo con la massima franchezza il mio punto di vista..

Partiamo dalla richiesta di acquisto di nuove ottiche. Ne senti davvero il bisogno? Davvero davvero? Te lo chiedo perché, secondo me, se davvero ne sentissi il bisogno, lo sentiresti per un motivo specifico.. motivo che non hai riportato nella mail.. cos’è che ti fa mancare il 18-55? Lo senti corto? Lo senti troppo poco luminoso? Secondo me prima di pensare ad acquistare un nuovo obiettivo, senza il rischio di andare a spendere soldi inutilmente, è bene chiarirsi per bene le idee su cosa ci serva realmente.. Parli di concerti, ritratti e altri generi.. Come pensi di poterti consigliare in modo utile? 🙂 

Veniamo allo shooting che ti è stato richiesto.. secondo me, il limite più grosso è proprio l’obiettivo, ma avendo almeno definito un genere preciso posso consigliarti in maniera più oculata.. Sulla D3100 potresti secondo me valutare un paio di alternative, che sono il 35mm 1.8 oppure il 50mm 1.8.. La scelta tra uno o l’altro dipende da te, se preferisci una resa più “normale” o più da “teleobiettivo”.. Questo lo puoi sapere solo tu però, dipende dal tuo stile e dal tuo modo di fotografare.. Quel che posso fare è consigliarti di noleggiarli entrambi quando scatterai con la tua amica e a fine giornata potrai decidere su quale orientarti..

Circa pannelli o flash.. lascia stare.. io non amo tutti questi accessori.. distolgono solo l’attenzione dalla modella.. concentrati piuttosto su come sfruttare la luce a tuo favore.. 🙂

Circa il mini tutorial, è letteralmente impossibile concentrare quasi 10 anni di esperienza in poche righe.. ma hai la fortuna di vivere nell’era digitale come me! Su youtube ci sono migliaia di video spiegati passo passo su tutte le varie tecniche.. a mio tempo me ne sono servito anche io, vedrai che anche nel tuo caso si riveleranno molto più utili di poche righe scritte di corsa! 😉

A presto, Gianmaria

Spero che la risposta possa essere utile anche a qualcun’altro!